A FIRENZE IL PRIMO BCORPDAY ITALIANO

BCORPDAY2Nella splendida cornice dei colli fiorentini, presso la sede di Treedom, oggi ha avuto luogo il primo BCorpDay italiano.

Tanti amici, tante esperienze e tanto entusiasmo sono stati gli ingredienti principali di questa bellissima occasione di incontro tra le principali BCorp italiane, comprese le prime Società Benefit costituitesi a seguito dell’entrata in vigore della legge di cui sono stato primo firmatario.

In questi mesi moltissimi commentatori si sono occupati del tema, evidenziando (come giustamente sottolineato da un recente articolo pubblicato su Vita.it) la qualità principale del modello delle società benefit: superare la rigida bipartizione profit/non profit, “per entrare in una dimensione in cui l’aspetto rilevante è l’impatto, o meglio il beneficio, che si riesce a generare per gli stakeholder.” 

 

Per l’occasione, è stato presentato anche l’inno italiano delle BCorp:

BCORPDAYOrganizzato dai “pionieri” di Nativa, all’evento hanno partecipato i rappresentati di diverse aziende che hanno ottenuto questo riconoscimento: è stato davvero fantastico far parte di una comunità così bella, così variegata, così appassionata eppure con un solo obiettivo…

Non puntare solo al profitto, ma fare del bene!

Questo incontro mi ha dato nuova forza ed energia per affrontare tutti gli appuntamenti che mi aspettano nei prossimi giorni, proprio sul tema delle società benefit.

Sarò a Salerno su invito di Confindustria e Rete Solidale, a Milano ospite di HUB Giovani e a Torino, il 23 maggio, all’evento “Riflessioni e proposte per un nuovo welfare”.

 

Rispondi