UNA PASSEGGIATA TRA LA VALMASINO E PARIGI: SOSTENIBILITA’ E RESPONSABILTA’

12316240_800470216766511_5594646582842063374_nLa Valmasino rimane un luogo unico, incontaminato, aperto al mondo nonostante le sue pareti di granito verticali. Ieri le guide della Valmasino e tanti altri amanti di questi nostri luoghi di pace, accoglienza, fatica e lavoro hanno approfondito tutto il giorno i temi della sostenibilità in montagna. Contemporaneamente, i consiglieri regionali del Partito democratico a poche centinaia di metri di distanza annunciavano di avere preparato un progetto di legge sulla e per la montagna.

Io continuo a credere che la montagna abbia molto da dire e da dare alla politica, al mondo intero. A Parigi si apre in queste ore la Conferenza sul Clima: serve un’alleanza tra i popoli, tra le città e le periferie.

Un nuovo modello di sviluppo sostenibile, una nuova coscienza ambientale, nuovi concetti di benessere, nuovi confini, nuovi modelli di partecipazione al lavoro, nuova etica dei consumi. La montagna è stato da sempre un baluardo, un’argine al nuovismo facile, luogo in cui solo il nuovo ‘ sostenibile’ ha potuto attecchire

Per questo motivo è sempre più sentita l’esigenza di riportare la montagna al centro del dibattito e dell’attenzione pubblica. E chi può farlo se non chi ci vive quotidianamente? Noi montanari abbiamo molto da dire a questo mondo globalizzato, sia in temi di responsabilità e sostenibilità: non perdiamo questa occasione!

 

12313594_800470226766510_272126708858254726_n (1)

 

Rispondi